Cactusmania

Le piante di Cactusmania raccontate da BlossomZine

Dyckia marnieriana lapostollei

Non è una pianta grassa ma non potevo resistere! Allora ho chiesto a Dana Frigerio di BlossomZine di aiutarmi! E con una scheda delle sue ecco riassunto quello che a parole provo a descrivere in questo articolo!

Partiamo dal nome: Questa pianta si chiama Dyckia marnieriana lapostollei, Dyckia come il botanico che l’ha scoperta, marneriana perché la specie è stata descritta per la prima voltal da Julien Marnier-Lapostolle, quello del Grand Marnier che oltre a  inventare cognac al gusto arancia si dilettava a cercare piante e a coltovarle.

Dyckia marnieriana lapostollei non è una pianta grassa vera e propria (sento già le domande degli amici collezionisti che chi sfregano le mani felici di avermi preso in castagna) ma parlo della Dyckia perché è un genere bellissimo, facile perché resistente all’asciutto e molto bello con le sue foglie argentate e Punk, tutte spine e anse. Non aver paura però, le spine sono morbide e non pungono veramente, a parte la spina apicale e alcune spine delle foglie più vecchie se lasciata seccare.

Perfetta per essere coltivata in casa come tutte le Bromeliaceae famiglia alla quale appartiene.Le Bromeliaceae sono una ricchissima famiglia che comprende centinai di Generi, le Dyckia sono decine di Specie, alcune dalle foglie liscie e colorate, altre con le spine lunghe e arrotondate. Le foglie della Dyckia marnieriana lapos si inseriscono a rosetta nel centro della pianta. Foglie che sono rigide e crescono verso il basso. Si tratta di piante che crescono lentamente e vivono a lungo.

La forma delle foglie e il fatto di non avere un fusto ma una rosetta, così come la presenza di scaglie argentate sulle foglie fanno tutti parte degli accorgimenti che le Dyckia mettono in atto per resistere al caldo e a lunghi periodi di siccità.

I motivi per avere una Dyckia in casa sono molteplici, la forte carica grafica della pianta così come il fatto che sia argentata la rendono la mia preferita. Puoi usare questa pianta con le foglie che crescono verso il basso in molti modi, puoi anche appenderla per farla ricadere in modo da avere una astronave di pianta! Sicuramente Dana Frigerio di Blossomzine ha colto al pieno questa particolare predisposizione della Dyckia e lo ha raccontato sul suo Blog e nelle sue bellissime schede. Schede che puoi scaricare e stampare conservandole tutte! Qui sotto ti ho messo l’intestazione della scheda di Dana, Per averla tutta clicca sull’immagine!

Per scaricare la scheda di BlossomZine clicca QUI

Per comprare le Dyckia dalla nostra Boutique online clicca QUI

Se mi vuoi chiedere dove comprare le composizioni che abbiamo realizzato per la linea Kintsugi clicca QUI

Torna su
×