Cactusmania

LE PIANTE GRASSE DI CACTUSMANIA PER LA MAISON BERNARD

La roccia rossa del massiccio dell’Estérel, il Mediterraneo che si specchia nella baia di Cannes con le Isole Lérins. L’aria che sale dal mare e il caldo che incendia ogni cosa. Questo è il clima dove crescono le piante di Cactusmania lo stesso che ritroviamo a Théoule sur Mer in Francia. La Maison Bernard, costruita da Pierre Bernard su un progetto nato dall’amicizia con Antti Lovag. Una casa dal design originale, pensata e costruita totalmente su misura negli anni ’70 mettendo le persone al centro, il loro spazio vitale e le loro esigenze. Un ideale mantenuto e valorizzato grazie al lavoro di restauro realizzato dalla figlia di Pierre Bernard, Isabelle, in collaborazione con l’architetto Odile Decq. Ogni bolla rappresenta una stanza della casa e ricorda il grembo materno, nello stesso modo e con lo stesso spirito oggi il paesaggio intorno a Maison Bernard ha visto la comparsa di sfere, colonne e ventagli vegetali. È qui che entra in gioco Annarita Manera del vivaio di Ventimiglia. Sfogliando il libro La Maison Bernard, une aventure architecturale ci si immerge nel racconto della costruzione della casa Bernard dove Antti Lovag definisce le sue idee su cosa dovrebbe essere una casa ideale, e le mette in pratica. Guardando le immagini di oggi colpiscono non solo le forme e i colori ma l’armonia dell’insieme dell’edificio nel paesaggio.

LA MAISON BERNARD, LA BUBBLE HOUSE GIARDINO
Costruita da Pierre Bernard su un progetto nato dall’amicizia con Antti Lovag.

Nel recente restauro, non solo sono state rispettate le scelte dell’architetto ma è stata applicata la stessa strategia operativa anche all’esterno: si è dedicato del tempo allo studio e alla comprensione degli elementi.

Un approccio che ha anche coinvolto Annarita Manera e i suoi collaboratori nella definizione dello spazio da dedicare alle piante grasse.

© Yves Gellie pour le fonds de dotation Maison Bernard

PACHYCEREUS PRINGLEI
Globose e colonnari

Sono state piantati i colonnari Pachycereus pringlei, un cactus colonnare gigante che cresce fino a 20 metri con un portamento eretto ed un fusto largo. Le spine sono lunghe e grigie, la pianta cresce abbastanza lentamente, per raggiungere le grandi dimensioni deve invecchiare a lungo nella terra del giardino.

Alle colonne come in un templio sono state piantate piante grasse spinose di forma sferica, un forte richiamo alle sferiche forme della Maison.

© Yves Gellie pour le fonds de dotation Maison Bernard

COLORI MUSICALI

Una scala cromatica quasi musicale quella creata dall’ Opuntia robusta che scende verso l’Aeonium arboreum, per poi fermarsi con Portulacaria afra variegata che si specchia nell’acqua della piscina.

© Yves Gellie pour le fonds de dotation Maison Bernard

PREZIOSI ESEMPLARI

Una alternanza di forme a contrasto ma anche di armonie che vedono i preziosi esemplari di Ferocactus stainesii e Echinocactus grusonii giocare con le pareti arrotondate dai colori simili a quelli delle spine.

© Yves Gellie pour le fonds de dotation Maison Bernard

GLOBOSI PREZIOSI
Cactus spinosi costoluti e decorativi

I cactus spinosi, dalle forme globose come il Ferocactus stainesii, sono importati nella costruzione di un giardino arido perché danno l’ampiezza del giardino e lo rendono di valore: tanto più grandi sono le sfere e tanto più vecchie e preziose sono le piante! Ferocactus stainesii è un meraviglioso cactus colorato dal fusto sferico formato da tante costole di colore verde scuro. Sulle costole si trovano le areole con spine appuntite. Quelle recenti, che sono al centro dell’apice della pianta sono rosso vivo che diventano bianche man mano che la spina, e la pianta invecchia. Il Ferocactus stainesii produce fiori arancioni. L’Echinocactus grusonii, il cuscino della suocera, si caratterizza per la presenza di spine gialle molto pronunciate e appariscenti che nascono sulle costolature della pianta. Cresce fino a un metro di diametro nei climi più adatti e se piantato in piana terra. La varietà Echinocactus grusoni alba si caratterizza dalla presenza di spine biancastre. I fiori sono piccoli rispetto alla pianta e nascono nella corona apicale. Solo gli adulti fioriscono. È una bella pianta usata come esemplare oppure per creare dei gruppi di piante simili.

SANSEVERIA CILINDRICA

Anche gli spazi interni vedono la presenza di piante come il ventaglio di Sanseveria cilindrica a completare una seduta e le sinuose Euphorbia ingensAgave attenuata, Senecio ficoidesPortulacaria afra a rendere raccolto un luogo intimo.

© Yves Gellie pour le fonds de dotation Maison Bernard

FONDO DI DOTAZIONE MAISON BERNARD

Grazie al lavoro del Fondo di dotazione Maison Bernard che ha lo scopo di proteggere e perpetuare l’opera architettonica di Antti Lovag realizzata con Pierre Bernard a Théoule sur Mer negli anni ’70, si vede oggi la possibilità di visitare la casa, di godere del panorama e di ammirare gli esemplari piantati.

Maggiori informazioni a questo link: Fonds-maisonbernard.com

© Yves Gellie pour le fonds de dotation Maison Bernard

THÉOULE SUR MER
A pochi chilometri da Ventimiglia Théoule sur Mer è un incantevole per la mitezza del suo clima tutto l’anno, la ricchezza della flora e la diversità dei paesaggi tra il mare e le rocce rosse della montagna dove la Maison Bernard è stata costruita. Un’alternanza di paesaggi e di micro clima che rende la coltivazione dei cactus e delle succulente facile e ideale. Grazie al terreno sassoso e al clima asciutto nei mesi freddi le piante compiono il loro ciclo naturale riuscendo così a prosperare.

LA MAISON BERNARD, UNE AVENTURE ARCHITECTURALE
La Maison Bernard, une aventure architecturale– Edizioni Loco, Fond de dotation Maison Bernard 2021. immagini di Yves Gellie.

Antti Lovag (1920-2014) è un architetto ungherese specializzato in case “a bolle” e architettura cosiddetta “organica”. Ha costruito pochissimi edifici (meno di dieci). La Maison Bernard, sulla Costa Azzurra, è uno dei migliori esempi delle sue realizzazioni e racconta un’entusiasmante relazione tra lo sponsor, Pierre Bernard, e l’architetto. Il libro ripercorre questa relazione e mette in primo piano le fotografie di Yves Gellie.

© Yves Gellie pour le fonds de dotation Maison Bernard

CACTUSMANIA PAESAGGIO
Da sempre Cactusmania realizza giardini e terrazze soprattutto in liguria e in costa azzurra dove l’esperienza dei giardinieri e le piante coltivate a Ventimiglia sono di casa. Un percorso che ha visto nel tempo crescere l’interesse per i giardini aridi e soprattutto per le ambientazioni Mediterranee. Giardini che richiamano il mediterraneo, la California o l’Australia. Paesaggi fatti da case bianco candide o dai colori caldi, con sullo sfondo un cespuglio spinoso, qualche fiore sgargiante, vasi di terracotta e piastrelle colorate azzurre come quelle portoghesi o dai mille colori come quelle dell’Africa del nord.

Per maggiori informazioni consultare la pagina di Cactusmania Paesaggio cliccando qui: Cactusmania Paesaggio

 

Torna su